Cos'è IrriCalc

L’agricoltura, l’industria e l’uso domestico detengono il podio del consumo d’acqua. La richiesta di acqua per l’agricoltura varia notevolmente in base alle condizioni climatiche, l’area geografica ed il tipo di coltura ed è comunque giustificata dalla necessità di mantenere rese produttive elevate e di alta qualità (food security).

L’area attrezzata per l’irrigazione (area irrigabile totale) è pari a 15 milioni di ettari su un totale di 172 milioni di ettari di superficie agricola (EUROSTAT, 2007). Nell’ottica di un uso sostenibile della risorsa idrica è però necessario ridurre gli sprechi; significa ricorrere all’irrigazione solo quando necessario e nella giusta misura. Questo obiettivo può essere raggiunto solo attraverso un’accurata stima della richiesta di acqua irrigua da parte delle singole colture. Si tratta di una stima difficile, non sempre alla portata di tutti gli imprenditori agricoli.

In una moderna agricoltura sostenibile il minore apporto di prodotti chimici (in particolare fertilizzanti e prodotti fitosanitari) ed il minor consumo delle risorse naturali (acqua, suolo, energia, ecc.) deve conciliarsi con il raggiungimento di elevati livelli produttivi (in termini qualitativi, quantitativi e di sicurezza alimentare) ed il mantenimento, o preferibilmente l’incremento, dei bilanci economici delle aziende agricole. I principali beneficiari del servizio IrriCalc sono gli imprenditori agricoli. Nello specifico, le aziende agricole interessate al servizio sono quelle maggiormente efficienti e strutturate in termini di P.l.v. e di avvicendamento colturale, con un assetto gestionale e societario tendenzialmente giovanile che pone maggior attenzione verso gli strumenti di agricoltura di precisione.

Anche enti pubblici e privati possono trarre vantaggi dall’utilizzo del servizio per monitorare il bisogno idrico del territorio e programmare al meglio le attività irrigue. Anche l’ambiente e l’intera società potranno indirettamente tratte vantaggio da un miglior impiego dell’acqua per usi agricoli.
 

Come funziona

Il sistema di calcolo del bilancio idrico richiede principalmente la localizzazione dell'appezzamento. E' inoltre possibile indicare la coltura e la composizione del terreno per un risultato più preciso.

Inseriti tutti i dati richiesti, il sistema procede al recupero dei dati climatologici dell'area localizzata e in seguito all'elaborazione del calcolo.
Il risultato ottenuto è il valore di contenuto idrico del suolo aggiornato ad oggi. Il sistema mostra inoltre il grafico con l'andamento annuale del contenuto di acqua nel terreno.

IRRICALC è un sito realizzato da Image Line® in collaborazione con Horta e Wispes
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)